lunedì 28 marzo 2016

La Bomba (le cover che non ti aspetti)

Eccoci di nuovo insieme con una nuova puntata della rubrica più longeva del Blog! Dopo aver parlato di King Africa nel post di lunedì scorso, rieccomi a trattare nuovamente del progetto musicale argentino, analizzando stavolta il pezzo "La Bomba". Sarà tutta farina del loro sacco, o si tratterà piuttosto di una nuova "cover che non ti aspetti"? Scopriamolo insieme! 

immagine da youtube.com

Come nel caso della "Lambada", partita da un pezzo originale boliviano, anche "La Bomba" ebbe origine nel medesimo paese sudamericano, precisamente da un pezzo del 2000 firmato Azul Azul.

Azul Azul - La Bomba (2000)

Il brano conquistò subito le vette delle classifiche Billboard americane nella categoria Latin e  Tropical, piazzandosi al settantesimo posto della Billboard Hot 100.
Ma nel corso dello stesso anno, il progetto argentino King Africa (capitanato dal frontman Alan Duffy) la inserì come singolo di lancio del suo nuovo album omonimo.

King Africa - La Bomba (2000)

L'anno successivo la canzone venne rilanciata, e arrivò pure un nuovo video.

King Africa - La Bomba (2001)

Grazie anche a questa riedizione, "La Bomba" arrivò tra le prime 10 posizioni in Italia, Svizzera, Belgio e Francia (dove uscì di nuovo nel 2003).

Nel 2001 venne lanciata anche la versione in lingua portoghese, realizzata dai brasiliani Braga Boys, che raggiunse subito le vette delle chart verdeoro.

  
Braga Boys - Uma Bomba (2001)

Nessun commento:

Posta un commento

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...