martedì 3 novembre 2015

Con Miki Chieregato da "USSR" a "Vodka Kaboom"


Amici appassionati di Italo Disco, bentornati sulle pagine di questo Blog! Il 30 ottobre 2015 è finalmente uscito il nuovo singolo del progetto Tam Harrow, che come già saprete riunisce i due fautori dei due più importanti album di Den Harrow; la canzone si intitola "Vodka Kaboom" e vuole riprendere 29 anni dopo le medesime sonorità di "USSR", affidata all'epoca alla voce del britannico Eddy Huntington.
E chi meglio del tastierista/compositore Miki Chieregato, vera icona della dance anni '80 a livello mondiale, può parlarci dell'evoluzione delle sonorità "russe" nella Italo Disco, dal 1986 ad oggi?

Fu proprio nel 1986 che la Esquire Records lanciò sul mercato il singolo "USSR", firmato Turatti (producer), Chieregato (musiche) e Hooker (testo). A cantare era un giovane inglese chiamato Eddy Huntington.

Eddy Huntington - USSR (1986)

Ciao Miki e grazie per essere qui con noi stasera! Ti volevo chiedere: inizialmente "USSR" è stata pensata per Eddy Huntington? O si pensava di farla uscire dietro ad un altro volto?

Ciao Nino. Non e' stata pensata per Eddy, e Tom se la sarebbe cantata volentieri se non ci fosse stato il problema che qualcuno potesse scoprire che la sua voce era gia' per il progetto Den Harrow. Il fatto di aver dato voce a DH ha precluso moltissimo la sua carriera. Di questo bisogna darne atto. Lo ha fatto generosamente sapendo a cio' a cui sarebbe andato incontro. Andrebbe onorato solo per quello, e io l'ho sempre dentro di me apprezzato moltissimo.

E che mi dici di "Looking for Love", uscita lo stesso anno sotto il nome di Tom Hooker? Le due voci erano assolutamente identiche e inequivocabili, sebbene in Italia non ci fece praticamente caso nessuno...!


Tom Hooker - Looking for love (1986)

Fui io ad volerlo con tutto me stesso: era un brano maturo, che solo un VERO poteva interpretare; quando lo faci ascoltare a Cecchetto piacque anche a lui! Io e Claudio ci conosciamo da 45 anni, allora ci frequentavamo molto, poi ci siamo quasi persi di vista.
Lavoravamo insieme nelle discoteche estive per diverse stagioni!

Come vi venne in mente "USSR"? Non è un segreto di come il brano sia stato ispirato da "Casatchok il ballo della steppa", portata al successo nel 1969 da Dori Ghezzi e che a sua volta riprendeva il canto sovietico "Katyusha". Una classica melodia russa, insomma!

Mavtei Blanter - Katyusha (1938)

In quel decennio tutto il mondo guardava alla perestrojka ed ai cambiamenti che portarono alla caduta del muro di Berlino e l'inizio di una nuova era per il popolo russo. La popolarita' legata a quegli eventi ci porto' a pensare di realizzare qualcosa che ne parlasse.  Ma il merito e' sopratutto di Tom che fece un testo divertente dedicandosi a questa sua idea. La parte melodica lo permetteva e cercai di confezionare gli arrangiamenti ad hoc. Il risultato fu positivo. Ebbe un successo incredibile portanto addirittura qualcuno a pensare che il brano abbia "contribuito" a cio' che sarebbe successivamente accaduto in Unione Sovietica!

Nel 2003 uscì in Germania l'album "We love Italo Disco", che conteneva remix di classici brani degli anni '80 realizzati dai Master Blaster; al suo interno troviamo "The One - Back in your arms", che di "USSR" ne ricalca perfettamente la melodia pur stravolgendone completamente il testo e di conseguenza il significato. È una cover autorizzata?

Master Blaster - The One (Back in your arms) - 2003

"Back in your arms" e' un plagio. Chi lo ha realizzato ha esagerato portando il pubblico a pensare che possa essere un cover. Del resto cosa si puo fare in casi come questi? Sperare ad un nuovo grande successo per non ingrassare solo gli avvocati...

Cosa ne pensi di "Love for Russia", ipotetico "seguito" di "USSR" realizzato nel 2009 dall'etichetta olandese "I Venti d'Azzurro Records", scritto da Marcel Van den Belt, e che dalla vostra canzone attinge arrangiamento e sonorità?

Eddy Huntington - Love for Russia (2009)

Su "Love for Russia" vorrei non esprimermi. E' difficile contraffare un marchio affermato! ;)

Ma toglimi una curiosità: è stato l'ascolto di questo "omaggio" a spingervi nel 2015 a dare un "seguito" (stavolta ufficiale) a "USSR", intitolandolo "Vodka Kaboom" e cantato dall'ironico Tam Harrow (impersonato da Tom Hooker)? Oppure quali sono stati i motivi che vi hanno ispirato a scegliere nuovamente dopo 29 anni il tema "russo"?

Tam Harrow - Vodka Kaboom (2015)

Io e Tom ci stiamo sopratutto divertendo e cercando di divertire quella parte di pubblico che ancora si ricorda di noi.  E' un genere di musica che ha fatto il suo tempo e parlarne con allegria e un po' di ironia pensiamo sia il modo migliore per cercare di avvicinare con un po' di interesse chi non lo ha mai vissuto in prima persona.  All'inizio abbiamo ricevuto tantissime critiche ma ora chi ha il coraggio di farlo si sta ricredendo.  Chiaramente c'e' chi per coerenza non lo fara' mai anche se sappiamo per certo che "di nascosto" ci sta seguendo e apprezzando moltissimo. ;)

Nino: Grazie Miki e a presto! Come tutti gli appassionati Italo Disco non sto più nella pelle nell'attesa del prossimo album targato Tam Harrow!

Clicca qui per acquistare la canzone

Nino Baldan



Nessun commento:

Posta un commento

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...