lunedì 6 luglio 2015

Un'estate fa (le cover che non ti aspetti)

Bentornati a "le cover che non ti aspetti", la rubrica che scova l'origine di numerosi brani di successo che altro non sono che reinterpretazioni di pezzi del passato!
Oggi parlerò dei Delta V e della loro canzone "Un'estate fa", uscita nel 2001.
Alcuni penseranno a Mina, altri agli Homo Sapiens, altri ancora a Califano; ma ecco come invece andarono le cose.

immagine da mbmusic.it

Tutto ebbe inizio nel 1972, quando il cantante francese Michel Fugain incise "Una belle historie", il cui testo originale fu curato da Pierre Delanoë 



Michel Fugain - Una belle historie (1972)

Già lo stesso anno il brano uscì in versione italiana, con il testo di Franco Califano e reintitolato "Un'estate fa". Eccolo, sempre interpretato dalla voce di Miguel Fugain


Michel Fugain - Un'estate fa (1973)

Esiste anche un duetto franco-italiano tra il cantante transalpino e Caterina Caselli


Ma la versione più conosciuta fu quella affidata agli Homo Sapiens, sempre datata 1972.


Homo Sapiens - Un'estate fa (1972)

Nel 1990 "Un'estate fa" fu cantata da Mina ed inserita nell'album "Ti conosco mascherina"


Mina - Un'estate fa (1990)

Nel live album di Franco Califano "In concerto: dal Blue Moon di Ogliastro Marina" (uscito nel 1992) fu incluso il brano interpretato dall'autore del suo testo italiano.

Franco Califano - Un'estate fa (1992) 

Ecco invece la rivisitazione del pezzo da parte dei Delta V, con la parte vocale affidata alla statunitense Georgeanne "Gi" Kalweit


Delta V - Un'estate fa (2001)

Nel 2008 il cantante sardo Pago incise a sua volta "Un'estate fa", avvalendosi della collaborazione del Califfo.

Pago feat. Franco Califano - Un'estate fa (2008) 

Nino Baldan


Nessun commento:

Posta un commento

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...