mercoledì 15 luglio 2015

Bulldozer vs Italian Warrior 2005: il video

Giocherellando con il mio smartphone, mi sono improvvisamente imbattuto in un video che neppure pensavo fosse presente in rete, e che raffigura il sottoscritto a fianco di Bulldozer, a Napoli, nel corso del cosiddetto "Xtreme Tour" della XIW. Il documento mostra con esattezza la mia ultima apparizione su un ring a fianco del colosso genovese, in una cornice scenografica e di pubblico davvero lusinghiera per uno show di wrestling italiano, e che sinceramente nemmeno ricordavo.


Il quinto show del tour ci vide di nuovo a Napoli, nel rematch dell’incontro tra Bulldozer ed il campione in carica. In qualche modo sapevo che sarebbe stata la mia ultima apparizione: calcai la scena con la grinta e la determinazione di chi non ha più nulla da perdere. Come ai vecchi tempi, accompagnai il grosso lottatore genovese, gridai e gesticolai con tutta la forza che avevo in corpo.
("Io e il wrestling italiano", Nino Baldan, Youcanprint, 2015)

La XIW era ormai prossima al suo scioglimento, con il presidente Marcello Crescenti pronto ad abbandonare la sua creatura e a saltare a piè pari all'interno della NWE di Roberto Indiano, dove avrebbe ricoperto a tempo pieno il ruolo di wrestler.
Erano gli anni del boom televisivo di "Smackdown" su Italia 1, e nel nostro paese chiunque provava ad investire nello sport-entertainment: ecco le ragioni di una scenografia da major americana davanti a migliaia di spettatori urlanti, attratti da una martellante campagna pubblicitaria locale. Bastava dire "wrestling" e si riempivano i palazzetti.



Ma fu proprio la popolarità della disciplina a causare la fine della XIW: Roberto Indiano basò la neonata NWE su performer americani già visti in TV, proprio per sfruttare il fenomeno "Smackdown" ed attrarre più pubblico possibile; il nostro sogno si interruppe proprio con quello show di Napoli, con quel fazzolettone verde recante la scritta "PADANIA" e con la camminata assieme a Bulldozer verso gli spogliatoi.

Uscii dal ring , consapevole che un capitolo della mia vita si fosse appena chiuso definitivamente; mi tolsi la giacca, e diedi un’amichevole pacca sulla spalla al mio amico Maurizio, compagno di tanti viaggi e di tante avventure, che chissà quando avrei avuto l’occasione di rivedere. La XIW smise completamente di esistere.
("Io e il wrestling italiano", Nino Baldan, Youcanprint, 2015)

Per ogni ulteriore approfondimento, vi rimando alla lettura del mio libro, incentrato proprio sulla storia dello sport-entertainment tricolore.

Nino Baldan



Tutti gli articoli (e le interviste) sul wrestling italiano

Nessun commento:

Posta un commento

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...