lunedì 29 giugno 2015

I got it from my mama (dove l'ho già sentita?)

Siamo di nuovo insieme per un'altra puntata di "dove l'ho già sentita?", rubrica che si pone l'obiettivo scoprire l'origine delle basi musicali dei brani di successo. Oggi prenderò in esame il pezzo "I got it from my mama" di Will I Am; oltre alle ragazze in bikini presenti nel video, vi è rimasto per caso in mente anche un certo riff di chitarra?...

sabato 27 giugno 2015

10 attività veneziane scomparse (terza puntata)

Dopo la prima e la seconda puntata, il mio viaggio alla riscoperta delle attività veneziane scomparse giunge oggi al suo terzo capitolo; analizzerò per voi altri 10 negozi storici che negli ultimi 20 anni hanno inesorabilmente chiuso i battenti, alcuni per lasciar posto ad ulteriori luoghi destinati ai turisti, altri -fortunatamente- riconvertendosi in attività "utili".
Ma purtroppo si tratta sempre di eccezioni. Siete pronti?

mercoledì 24 giugno 2015

Dragon Ball Z (le sigle nel mondo)

Dopo una settimana di pausa, torna la rubrica "le sigle nel mondo"! A grande richiesta, oggi analizzerò per voi la seconda parte dell'adattamento televisivo del capolavoro a fumetti di Akira Toriyama, incentrato stavolta sulle avventure di Goku adulto! Siete pronti a vedere di cosa sono stati capaci gli adattatori di tutto di fronte ad un anime del calibro di "Dragon Ball Z"?

lunedì 22 giugno 2015

Crime of passion (le cover che non ti aspetti)

Bentornati a "le cover che non ti aspetti": oggi parlerò dell'origine di un brano dance del 2000, "Crime of passion" dei Bamble B, che all'epoca abbiamo ballato ignorando che in realtà si trattasse di una reinterpretazione di un pezzo di ben 16 anni prima.
Lo sapevate? Vediamo insieme la storia della canzone.

domenica 21 giugno 2015

Il mio articolo su "We The Wrestling"


Sul sito "We The Wrestling" è stato pubblicato oggi il mio pezzo intitolato "La mia idea di wrestling italiano". Tutto è nato dopo l'uscita del mio libro, che ha in qualche modo riportato a galla la questione su come debba essere organizzato, nel nostro paese, lo sport-entertainment. E proprio mentre chiacchieravo con Simone, Gennaro e Luca, ecco lo spunto: creare uno spazio, nel quale avrei potuto approfondire le tematiche trattate nell'opera e condividere ulteriori aneddoti relativi alla scena italiana.

sabato 20 giugno 2015

10 attività veneziane scomparse (seconda puntata)

Dopo il grande successo della prima puntata, ecco a grande richiesta la seconda carrellata delle attività scomparse di Venezia. Anche in quest'occasione avremo modo di riflettere come il tessuto sociale della nostra città, negli ultimi vent'anni, sia inesorabilmente cambiato, andando a ripescare grandi magazzini, biavaroli, cartolerie e negozi di vicinato che ormai vivono soltanto nella nostra memoria.

mercoledì 17 giugno 2015

"Jocks", il film Italo Disco con Tom Hooker

Approfittando di un paio di ore libere durante le quali, per via del caldo e della stanchezza accumulata negli ultimi giorni, non disponevo delle forze necessarie per alzarmi dal divano, mi sono cimentato nella visione di "Jocks - Angeli in discoteca", pellicola datata 1984 e ambientata nel mondo della Italo Disco, com Tom Hooker e Russel Russel come protagonisti. A dir la verità, dell'esistenza del film ero al corrente da anni, avendone più volte letto il titolo sul web, ma lo immaginavo smarrito in qualche polveroso magazzino di una casa cinematografica chiusa da un paio di decenni, qualcosa che nel corso della mia vita non avrei mai davvero avuto occasione di visionare.
E invece eccolo lì, "Jocks", sulla barra dei video consigliati del mio televisore.

lunedì 15 giugno 2015

On the beach (le cover che non ti aspetti)

Torna la rubrica più longeva del blog, che si occupa di scovare i grandi successi del presente e del passato i quali, all'oscuro dei più, non sono altro che cover di pezzi precedenti. Oggi è la volta di "On the Beach" degli York, che proprio l'altra sera mi è capitato di risentire in un locale, facendomi venire l'idea di scrivere questo pezzo. Siete pronti?

venerdì 12 giugno 2015

10 attività veneziane scomparse (prima puntata)

Chi ha visitato Venezia nell'ultimo periodo si sarà accorto di come ormai il capoluogo lagunare sia diventato a tutti gli effetti un parco tematico, con le sue attività commerciali che strizzano l'occhio proprio ai frettolosi gitanti giornalieri; chi viene in città per tre/quattro ore dev'essere attratto a suon di stereotipi e negozi "open space" senza vetrine, che offrano quanto di più scontato ci sia sul mercato, pena il passaggio del turista al negozio successivo. Ma non è sempre stato così.
Avendo avuto l'inestimabile fortuna di essere nato e cresciuto a Venezia, posso garantire che, fino alla metà degli anni '90, i negozi normali esistevano anche qui, conosciuti e frequentatissimi dalla popolazione locale ora decimata dal proliferare del mercato globale del turismo a basso costo, che ha costretto i loro gestori ad abbassare le serrande, a trasferirsi altrove o a convertirsi, per sopravvivere, ad attività prettamente turistiche.
Ecco 10 botteghe ormai scomparse, ma che per sempre vivranno nella nostra memoria di noi ultimi Veneziani.

mercoledì 10 giugno 2015

Heidi (le sigle nel mondo)

Rieccoci con "le sigle nel mondo", la rubrica che va a scoprire le diverse canzoni con le quali serie e cartoni animati sono state accompagnate dei vari Paesi, e che ultimamente sta riscuotendo un grande successo tra i lettori del Blog,! Oggi parlerò di uno degli anime storici del panorama televisivo non solo italiano, vale a dire "Heidi"!

lunedì 8 giugno 2015

Supercafone (dove l'ho già sentita?)

È di nuovo lunedì, giorno che da qualche settimana a questa parte è dedicato a "dove l'ho già sentita?", rubrica che scopre l'origine delle basi delle canzoni di successo.
Oggi parlerà di Piotta: ve lo ricordate "Supercafone", il brano con il quale nel 1999 fu lanciato nell'universo mediatico tricolore? Andiamo a vedere da dove fu campionata.

domenica 7 giugno 2015

Libertà di espressione e censura su questo Blog

A causa di un poco piacevole disguido tra due AMICI del Blog, ecco una piccola riflessione, o se vogliamo un chiarimento, sui fondamenti sui quali si basa questo spazio web.

Io, Nino Baldan, non mi sento il portatore della verità assoluta.
Ho scritto un libro sulla storia del wrestling italiano che narra le vicende dalla mia prospettiva, ma sapendo che come disse Jarabe de Palo, "da che punto guardi il mondo tutto dipende", sono pronto a dare spazio a chiunque non la pensi come me.

Un mancato invito, ad esempio, può da una parte essere interpretato come un bellicoso atto di ostracismo, ma dall'altra una semplice dimenticanza dovute a un sovrapporsi di impegni; proprio per questo dò la parola a chi la pensa in modo differente
Magari non sempre la verità sta nel mezzo (a volte è un po' più in qua, altre un po' più in là), ma di fronte a più opinioni da confrontare, possiamo renderci conto della realtà in maniera più obiettiva, scoprendo che un "pazzo" magari proprio pazzo non era, ma era semplicemente un povero Cristo il cui sistema nervoso era stato ridotto in frantumi.

sabato 6 giugno 2015

My Mine - l'agiografia definitiva


Ritornano le agiografie definitive della musica dance: oggi parlerò della storia di un gruppo italiano (e non tedesco come alcuni credono, seppure sia stata la Germania il paese che maggiormente riconobbe il loro successo), passato alla storia per una sola canzone, "Hypnotic tango", che ancora viene ricordata e citata in giro per il mondo.
Ecco a voi i My Mine.

mercoledì 3 giugno 2015

Il Gabibbo, tra ricordi infantili e la WWE


Il Gabibbo nacque il primo ottobre del 1990 come mascotte della trasmissione "Striscia la notizia". Era un pupazzo tutto rosso, con la testa dall'equivoco aspetto fallico, la sua parlata caratterizzata da un forte genovese.
Il suo nome fu coniato proprio da un vocabolo in uso in quella zona, con il quale i marinai liguri definivano indistintamente arabi e meridionali, scimmiottando la parola "habibi" ("amore, amato") con la quale i levantini appellavano gli interlocutori. Anche a Venezia, fino agli anni '80, gli abitanti del sud erano definiti "cabìbi", prima che il ben più dispregiativo termine "terrone" fosse si diffondesse in laguna attraverso i mass media nazionali.

lunedì 1 giugno 2015

Dragon Ball (le sigle nel mondo)

Ritorna la rubrica che analizza le varie sigle che hanno accompagnato cartoni e serie TV nei vari paesi del mondo: oggi è la volta di "Dragon Ball", opera alla quale sono notevolmente affezionato in quanto il primo manga che collezionai a partire dal lontano 1995, del quale conservo numerosi, nostalgici ricordi.
Ma entriamo subito nei particolari.

Groovejet (dove l'ho già sentita?)

Bentornati alla rubrica che analizza le basi dei brani di successo, facendoci scoprire le canzoni del passato dalle quali sono state campionate! Oggi mi occuperò di "Groovejet (If It Ain't Love)" di Spiller, pezzo del 2000 che segnò tra l'altro il debutto di Sophie Ellis-Bextor come cantante solista. Siete pronti a chiedervi, ancora una volta, "dove l'ho già sentita?"

Share This