martedì 24 marzo 2015

The Walking Dead - S05E15, speranze (no spoiler)


Ho appena terminato la visione del quindicesimo e penultimo episodio dell'attuale stagione, intitolato "Provare" (o "Try" nella versione originale): una puntata chiaramente di transizione in attesa del season finale di lunedì prossimo, capace di farmi sonnecchiare fino allo scoccare della mezz'ora, quando qualcosa, d'un tratto, ha iniettato in me una buona dose di adrenalina, cambiando in extremis il mio giudizio che già si apprestava ad essere negativo.
Ero già pronto ad infarcire il post di considerazioni su come la serie non susciti più le emozioni di una volta (che è vero), di come soprattutto la sottotrama relativa al figlio di Rick ricordi più un maledetto telefilm per teenager (vero anche questo), e che la storia sia stata ormai troppo diluita troppo per creare un qualsivoglia sussulto, e invece eccolo, il guizzo.

Per chi l'episodio non l'avesse ancora visto non anticiperò nulla, mi limiterò a spiegare come la prospettiva di sorbirmi lunedì prossimo un puntatone da 90 minuti solo per proforma abbia acceso in me un barlume di interesse sul destino di QUESTA Alexandria, su quale cliffhangerci terrà in sospeso fino alla stagione 6, e soprattutto con quali modalità si farò vivo lo "zorro" che già da un po' di tempo firma gli zombie con la "W".

immagine da blastingnews.com

Anche se l'idea di ritrovarmi ad ottobre con tutti di nuovo nel boschetto a giocare ai Power Rangers non mi entusiasma (come accadde all'inizio della serie dopo la roboante presentazione di Terminus), qualche speranza la nutro per  "Fear the Walking Dead", spin off della serie ambientato nello stesso mondo infestato degli zombie, ma con altri protagonisti, e da tutt'altra parte degli States; il tutto previsto per l'estate.
I personaggi comprenderanno un latinoamericano accompagnato dal figlio ribelle, la madre single di un maschio ed una femmina, e una quarantenne figlia-dei-fiori.

"Fear the Walking Dead" - immagine da wired.it

Chissà, azzerando trama e sviluppi, e ripartendo da un piccolo gruppo di sopravvissuti, forse il tema-zombie potrà ritornare all'originario splendore. Si spera.

Nino Baldan

Metti "mi piace" alla Pagina Facebook del Blog per rimanere sempre aggiornato!


Nessun commento:

Posta un commento

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...