venerdì 6 marzo 2015

"Striscia" spoilera "Masterchef": il precedente nel wrestling

Come tutti sappiamo, nel corso della settimana "Striscia la Notizia" ha spoilerato (neologismo coniato dall'inglese per indicare un'anticipazione sgradita) il vincitore della quarta edizione italiana di "Masterchef", mossa commerciale alquanto discutibile per dirottare gli ascolti della serata verso i programmi Mediaset anziché sulla finale del seguitissimo programma culinario, le cui registrazioni si sono concluse già da mesi.
Alcuni hanno parlato di una "nuova strategia" nel panorama televisivo, ma c'è stato un precedente: la memoria mi riporta inevitabilmente al 1999, nel mondo del wrestling, quando andava in scena la Monday Night War tra l'allora WWF e la WCW, in onda contemporaneamente su due emittenti diverse.


Il 4 gennaio 1999, durante l'edizione di WCW Nitro (in diretta su TNT), il telecronista Tony Schiavone disse per ben due volte agli spettatori di non cambiare canale, in quanto a WWF RAW (in differita su TNN) Mankind avrebbe vinto il loro titolo mondiale contro The Rock: la puntata era stata infatti registrata giorni prima. 



L'intento era quello di non dare motivo di seguire la concorrenza, ma l'esito fu l'esatto opposto: raramente la cintura principale dell'allora WWF passava di mano durante uno show settimanale, e per di più Mankind non l'aveva mai vinta: ciò causò nel pubblico una fortissima curiosità, e ben 600.000 telespettatori cambiarono canale per assistere allo storico momento.

I risultati di tale mossa furono a dir poco disastrosi: per la prima volta da due anni a quella parte, la WCW uscì sconfitta dalla Monday Night War, e non seppe mai più superare in termini di ascolti la World Wrestling Federation, aprendo le porte ad una progressiva ed inarrestabile crisi che in due soli anni portò la federazione di Atlanta ad essere assorbita dalla compagnia rivale.

immagine da guidatv.sky.it

Secondo le rilevazioni ufficiali appena rilasciate, la finale di "Masterchef" avrebbe raggiunto lo share record di 4,87%, equivalente 1.473.000 spettatori, e questo nonostante le anticipazioni di "Striscia": si presume che le polemiche non abbiano fatto altro che pubblicizzare ulteriormente il programma di cucina.
Antonio Ricci, la prossima volta impara dal wrestling.

Nino Baldan




Gli articoli precedenti sul wrestling internazionale

1 commento:

  1. Il mio primo pensiero su questa storia è stato "bhè, roba già ampiamente fatta 20 anni fa". Certo usare tattiche da guerriglia di questo tipo fa capire la mentalità retrogada di Ricci.

    RispondiElimina

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...